CONTRATTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI WEB   CONDIZIONI GENERALI

I seguenti termini e condizioni regolano la fornitura alla clientela dei servizi descritti nelle schede reperibili al sitointernet https://www.unico.international ed erogati dalla società UNICO, con sede legale in Rivoli, Via Fratelli Piol 3 – 10098 Rivoli (TO), P.Iva IT01976580462.

Art. 1 – Premesse

Le premesse e gli allegati formano parte integrante e sostanziale del presente contratto.

Le condizioni generali di contratto disciplinano – unitamente alle condizioni particolari di cui alla «conferma d’ordine» nelle quali sono specificamente descritte ed individuate le condizioni del servizio, le caratteristiche tecniche ed i corrispettivi di pagamento – il rapporto di fornitura di hosting ed eventuali servizi accessori.

Art. 2 – Definizioni

Tutti i termini ed i concetti tecnici ed informatici utilizzati nel presente contratto s’intendono noti alle parti. A titolo informativo si specificano alcuni termini:

– Account: l’account è composto da una userId e da una password che serve a identificare univocamente l’utente del servizio;

– Back-up: copia di riserva di un disco rigido, di una serie di cartelle, di alcuni file oppure di un cd effettuata su una memoria diversa dall’originale;

. Browser: software per la navigazione su internet;

– Bug tracker: interfaccia web per la segnalazione di problemi tecnici;

– FAQ: documento delle domande poste di frequente;

– Link: nell’ipertesto è un collegamento con un altro documento o un altro sito;

– Netiquette: indica il codice non scritto delle buone maniere su Internet;

– Network: sistema di computer connessi tra loro;

– Newsgroup: particolare area di internet, nella rete Usenet, dove gli utenti discutono di svariati argomenti;

– Password: parola d’ordine formata da caratteri alfanumerici;

– Server: computer o programma che fornisce servizi agli utenti;

– Spam: invio di posta elettronico indesiderata;

– Usenet: rete telematica dove particolari server lavorano per raccogliere ed inoltrare i messaggi sui Newsgroup;

– UserId: identificativo dell’utente del servizio;

– URL (Uniform Resource Locator): metodo standard per comunicare con un server in rete e passargli indirizzi per raggiungere una pagina web;

– Web hosting o semplicemente Hosting: rappresenta un modo per rendere pubblico in rete uno o più siti web; si tratta di un determinato quantitativo di spazio sul disco fisso di un server internet su cui memorizzare pagine web;

– World Wide Web (o semplicemente web): ragnatela mondiale che permette con appositi programmi di navigazione chiamati browser di spostarsi da un sito all’altro con un semplice clic del mouse sui Link (collegamenti) presenti all’interno di una pagina web.

Art. 3 – Oggetto del contratto

Art.3.1 UNICO a fronte del pagamento previsto in relazione alla tipologia di servizio, come pubblicato all’interno del suo sito, fornisce registrazione dei domini nel rispetto delle norme e delle procedure stabilite dalle Registration Authority Italiana, spazio su disco rigido per la gestione dei siti World Wide Web “WWW” o altri dati accessibili tramite la rete di telecomunicazioni Internet.

Per ogni tipologia di servizio di hosting le condizioni tecniche sono descritte e pubblicate nella pagina web del fornitore di seguito indicata: https://www.unico.international e relative sottosezioni.

Il cliente riconosce e prende atto che tali spazi rimangono di piena proprietà ed esclusiva disponibilità del fornitore il quale si riserva di condividere fisicamente tali spazi con altri clienti.

Il cliente riconosce e prende atto altresì che il servizio si basa su un sistema localizzabile solo dal fornitore il quale si riserva, a proprio insindacabile giudizio, di erogare il servizio sia dall’Italia sia dall’estero a seconda delle migliori risorse o condizioni tecniche necessarie per la corretta esecuzione del contratto.

Il cliente riconosce e prende atto che lo stesso rimanga l’unico responsabile circa i rapporti commerciali instaurati con propri clienti tramite il servizio erogato, essendo completamente estranei i rapporti contrattuali instaurati tra il cliente e ad altri soggetti terzi

Art. 4 – Conclusione del contratto

4.1. Salvo quanto previsto al successivo punto 4.3, il contratto si intende concluso nel momento in cui pervenga al fornitore la conferma d’ordine di cui alle condizioni particolari di contratto debitamente compilato e sottoscritto

dall’utente. Detta conferma d’ordine s’intenderà correttamente inviata al fornitore solo se consegnata a mano o inviata tramite raccomandata a/r al seguente indirizzo: UNICO, Via Fratelli Piol 3, 10098 Rivoli (TO).

4.2. L’utente garantisce che le informazioni personali indicate nella conferma d’ordine sono aggiornate, complete e veritiere. L’utente si impegna altresì a comunicare tempestivamente eventuali variazioni dei propri dati affinché questi siano costantemente aggiornati completi e veritieri.

4.3. L’utente concorda e conviene che — qualora lo stesso fornisca informazioni false, inaccurate, non attuali o incomplete ovvero qualora il fornitore ritenga, in base ad una propria valutazione discrezionale, che le informazioni fornite siano false, inaccurate, non attuali o incomplete — il fornitore avrà il diritto di subordinare l’efficacia del contratto alla verifica di detti dati, dandone comunicazione al cliente a mezzo e-mail.

Successivamente alla conclusione del contratto l’utente concorda e conviene che — qualora il fornitore venisse aconoscenza che le informazioni fornite sono false, inaccurate, non attuali o incomplete — il fornitore avrà altresì il diritto di avvalersi del diritto di cui all’art. 19 (risoluzione del contratto), oltre alla sospensione del servizio.

4.4. L’utente dichiara di aver compiuto la maggiore età e di avere le conoscenze tecniche di base per utilizzare il servizio richiesto.

Art. 5 – Attivazione del servizio

5.1. Le parti convengono che il contratto produrrà effetti sub ordinatamente a che il cliente provveda all’integrale pagamento del corrispettivo del servizio indicato nella conferma d’ordine entro e non oltre 30 (trenta) giorni dalla sottoscrizione del contratto ovvero entro e non oltre 30 (trenta) giorni dall’eventuale rinnovo dello stesso secondo quanto previsto all’art. 9.

5.2. Il fornitore si impegna ad attivare il servizio entro il settimo giorno lavorativo successivo all’avvenuto pagamento del corrispettivo, dandone comunicazione al cliente a mezzo e-mail in cui è contenuta l’account per accedere al servizio stesso. Per i domini il tempo di visibilità varia dalle 12 alle 24 ore tempo necessario per la propagazione dei DNS.

5.3. Qualora il cliente non provveda al pagamento del corrispettivo nei termini di cui al precedente capoverso 5.1., le parti convengono che il fornitore avrà il diritto di rifiutare di eseguire le proprie obbligazioni, fatta salva la facoltà di cui all’articolo 19.

Art. 6 – Regole generali di utilizzo del servizio

6.1. L’utente è l’unico e personale responsabile della conservazione e della riservatezza del proprio account (di cui all’articolo 5.2.) e, conseguentemente, ne rimane il solo ed unico responsabile per tutti gli usi, siano essi dal medesimo utente autorizzati ovvero non autorizzati. L’utente si impegna a uscire dal proprio account al termine di ogni sessione di utilizzo del servizio.

6.2. L’utente è l’unico e personale responsabile dell’utilizzo del servizio, nonché delle eventuali conseguenze pregiudizievoli che dovessero ricadere sul fornitore e sui terzi, e ciò con riferimento alla vigente normativa italiana in materia civile e penale e, per quanto applicabile, alla normativa straniera.

6.3. L’utente si impegna a non cedere o divulgare (direttanente o indirettamente) a terzi sia la UserId sia la password personali e si impegna a comunicare immediatamente al fornitore qualsiasi eventuale furto e/o smarrimento e/o uso non autorizzato da parte di terzi della propria UserId e della propria password non appena avutane conoscenza, impegnandosi comunque a manlevare e tenere indenne il fornitore da ogni e qualsiasi richiesta, anche di risarcimento danni, proposta e/o derivante, direttamente ovvero indirettamente, dal sopra indicato uso od abuso del servizio e/o dell’account.

6.4. L’utente si obbliga a:

a) non interferire od interrompere il servizio, i server o i network collegati con il servizio, non agire in contrasto con qualsivoglia requisito, procedura o regola del servizio;

b) non usare il servizio per scopi illegali ovvero contro l’ordine pubblico, il buon costume e la morale;

c) non usare il servizio per trasmettere o diffondere (anche mediante link) materiale illecito, pornografico, razzista, lesivo della privacy e/o comunque osceno, volgare, diffamatorio, abusivo;

d) non trasmettere materiale e/o messaggi che incoraggino terzi a mettere in atto una condotta illecita e/o criminosa passibile di responsabilità penale o civile;

e) osservare, e far osservare ad eventuali soggetti che utilizzino il servizio, tutti i regolamenti, direttive e procedure di rete connesse al servizio medesimo;

f) non creare intestazioni o in altro modo manipolare segni distintivi o indicazioni al fine di contraffare l’origine di un contenuto del servizio o il servizio stesso;

g) non utilizzare o diffondere il contenuto del servizio che comporti la violazione di brevetti, marchi, segreti, diritti d’autore o altri diritti di proprietà industriale e/o intellettuale del fornitore o di terzi soggetti;

h) non inviare messaggi commerciali e/o promozionali ovvero non porre in essere attività di «spam», «catene di S. Antonio» nonché qualsiasi altra forma di sollecitazione non autorizzata nei confronti di gruppi di discussione su usenet (c.d. «newsgroup») e/o indirizzi di utenti che non abbiano alcun rapporto con il mittente;

i) non divulgare a terzi informazioni in relazione ai sistemi e alle modalità di accesso al servizio.

È comunque espressamente vietato utilizzare il servizio per contravvenire in modo diretto e/o indiretto alle vigenti leggi dello Stato italiano ovvero di altro Stato estero di residenza dell’utente.

L’utente conviene e concorda che il trattamento tecnico, la trasmissione o la diffusione del servizio, inclusi i suoicontenuti, possa comprendere la trasmissione o diffusione dei contenuti tramite altri network e la necessità del fornitore di apportare modifiche al servizio al fine di conformarlo o adattarlo alle specifiche tecniche, agli standard di collegamento dei propri network ovvero alle apparecchiature ed ai programmi di connessione.

L’utente riconosce che il fornitore potrà modificare le regole generali di utilizzo del servizio in ogni tempo ed a sua sola ed esclusiva discrezione, dandone preavviso all’utente mediante messaggio di posta elettronica con ragionevole preavviso e comunque entro 5 giorni dalla modifica al fine di consentire all’utente di poterne prendere visione per tempo.

Art. 7 – Sospensione del servizio

Il fornitore si riserva il diritto di sospendere e/o interrompere l’utilizzo del servizio ovvero di disconnettere (temporaneamente o definitivamente) l’account dell’utente e ciò senza riconoscimento di alcun rimborso indennizzo e/o risarcimento, con conseguente successiva cancellazione dell’account dell’utente, qualora venisse a conoscenza ovvero determinasse, a suo esclusivo insindacabile giudizio, che l’Utente abbia violato ovvero stia violando le prescrizioni di cui al precedente articolo 6, nonché la normativa vigente (incluso il D.Lgs. n. 196/2003), dandone comunicazione al Cliente a mezzo e-mail.

Il fornitore si riserva altresì il diritto di sospendere l’utilizzo del servizio qualora venisse a conoscenza ovvero ritenesse, a suo esclusivo insindacabile giudizio, che si sia verificata ovvero si stia verificando una delle seguenti circostanze:

a) un utilizzo del servizio che determini una situazione di pericolo o instabilità del server tale da arrecare danni alfornitore;

b) un traffico anomalo ovvero tale da impedire la normale erogazione del servizio in favore di altri clienti;

c) qualora la pubblica autorità o altri soggetti terzi comunichino al fornitore un uso illecito, improprio ovvero non conforme alle regole della netiquette del servizio da parte del cliente.

Il fornitore valuterà, infine, il materiale ritenuto «dubbio» a suo insindacabile giudizio e, previa comunicazione via e-mail al cliente per chiarimenti, deciderà in ordine alla sospensione del servizio.

In ogni caso il fornitore si riserva ogni azione di rivalsa e/o risarcitoria o comunque prevista dalla legge sul responsabile di dette violazioni ovvero la facoltà di esercitare la clausola risolutiva espressa di cui all’articolo 19.

Art. 8 – Corrispettivo e modalità di pagamento

Le parti convengono che il corrispettivo per l’utilizzo del servizio sia quello determinato nella conferma d’ordine. Il pagamento di detto corrispettivo sarà effettuato in un’unica soluzione anticipata, ove non diversamente concordato, tramite la forma di pagamento scelta nella conferma d’ordine stessa.

A tutti i corrispettivi dovrà essere aggiunta l’IVA.

Art. 9 – Durata

9.1. Le parti convengono che il contratto avrà la durata annuale che decorrerà dall’attivazione del servizio così come previsto all’articolo 4.

9.2. Le parti concordano che alla data di naturale scadenza del contratto lo stesso si rinnoverà tacitamente per la medesima durata, e così di anno in anno, salvo disdetta di una delle parti comunicata all’altra mediante lettera raccomandata con avviso di ricevimento indirizzata a UNICO, Via Fratelli Piol 3, 10098 Rivoli (TO), spedita almeno 45(quarantacinque) giorni prima della scadenza, salvo eventuali diversi accordi scritti intercorsi tra le parti durante la vigenza del contratto.

Art. 10 – Modifiche delle condizioni contrattuali del servizio

10.1. Il cliente riconosce e prende atto che il fornitore si riserva la facoltà di modificare e aggiornare il corrispettivo del servizio, dandone notizia al cliente stesso a mezzo e-mail almeno 30 giorni prima della data di scadenza del contratto.

10.2. Pertanto le parti convengono che tali modifiche dei corrispettivi siano applicate al momento dell’eventuale rinnovo del contratto, fatta salva la facoltà di disdetta da parte del cliente ai sensi del precedente articolo 9.2.; in difetto il cliente dichiara, ora per allora, l’accettazione delle nuove tariffe.

10.3. Il fornitore si riserva altresì la facoltà di apportare modifiche alle presenti condizioni generali di contratto, dandone notizia al cliente stesso a mezzo e-mail e provvedendo, altresì, ad aggiornare il nuovo testo contrattuale sulle proprie pagine web: https://www.unico.international e relative sottosezioni.

Le parti convengono che tali modifiche siano applicate al momento dell’eventuale rinnovo del contratto, fatta salva la facoltà di disdetta da parte del cliente ai sensi del precedente articolo 9.2.; in difetto il cliente dichiara, ora per allora, l’accettazione delle nuove condizioni generali di contratto.

Art. 11 – Obblighi del fornitore

11.1. Salvo quanto previsto agli articoli 7 e 14 il fornitore s’impegna a mantenere in efficienza il servizio.

11.2. Il cliente riconosce e prende atto che il fornitore potrà interrompere il servizio al fine di mantenere, aggiornare e modificare il Servizio o abilitare nuovi servizi sia nelle parti software sia nelle parti hardware, dandone notizia all’utente a mezzo delle proprie pagine web e/o dandone preventiva comunicazione a mezzo e-mail al cliente.

11.3. Il fornitore e l’utente si danno reciprocamente atto della circostanza che le sopra esposte sospensioni o disconnessioni sono rese necessarie dalla tipologia del servizio fornito dal fornitore e che, pertanto, lo stesso non potrà essere ritenuta in alcun modo responsabile della temporanea disabilitazione del servizio.

11.4. Il fornitore provvederà all’assistenza tecnica limitatamente alla tipologia di servizio richiesto dal cliente mediante un supporto di FAQ sul proprio sito web o mediante un servizio di “bug tracker”, oppure tramite segnalazione e-mail alla casella di posta unico@unico.international

Il fornitore non contatterà mai l’utente per chiedere l’account o altre informazioni riservate. Ogni richiesta di questo tipo da parte di terzi è da considerarsi come una lesione della riservatezza e può essere segnalata unico@unico.international.

11.5. Alla scadenza del contratto il fornitore restituirà tutto il materiale di proprietà del cliente senza trattenere presso di sé alcuna copia del materiale stesso.

Art. 12 – Cessione contratto

Il cliente non potrà in alcun modo e sotto qualsiasi forma cedere a terzi, anche parzialmente, il contratto.

Art. 13 – Recesso anticipato

13.1. Le parti convengono che il cliente potrà recedere unilateralmente dal contratto a norma dell’art. 1373 codice civile mediante comunicazione scritta al fornitore inviata a mezzo di lettera raccomandata con avviso di ricevimento.

13.2. Peraltro, le parti concordano che, qualora il cliente eserciti detta facoltà, il fornitore avrà diritto a trattenere l’intero importo versato dal cliente a titolo di corrispettivo annuale del servizio che s’intenderà imputato quale corrispettivo del recesso anche per il periodo di servizio non usufruito, salvo quanto previsto al successivi capoversi

13.3. e seguenti.

13.3. Ai sensi e nei limiti di cui al D.Lgs. 22 maggio 1999, n. 185, l’utente ha diritto di esercitare il diritto di recesso entro 14 giorni lavorativi dalla conclusione del contratto. Tale diritto si applica a tutti i servizi contenuti nel sito.

Sempre ai sensi del citato D.Lgs. 185/99 si precisa che il diritto di recesso è esclusivamente riservato al cliente definibile quale «consumatore» e cioè solo alle persone fisiche che acquistano il servizio per uso proprio e agiscono per scopi non riferibili all’attività professionale eventualmente svolta, con esclusione quindi di commercianti, rivenditori, professionisti, ecc…

Il cliente deve dichiarare tale qualifica di «consumatore» al momento della conferma d’ordine secondo quanto previsto all’art. 4.2.

13.4. Per l’esercizio del diritto di recesso il cliente dovrà inviare, entro il termine di cui al precedente punto 13.3, lettera raccomandata con ricevuta di ritorno entro le 48 ore successive, al seguente indirizzo: UNICO , Via Fratelli Piol 3, 10098 Rivoli (TO).

Entro il successivo giorno lavorativo il fornitore comunicherà all’utente, mediante posta elettronica, l’ordine di riaccredito relativo al costo del servizio. Tale operazione verrà effettuata tramite l’istituto di credito di emissione della carta utilizzata o accreditando il c/c bancario indicato dal cliente.

13.5. Il fornitore non sarà tenuto a restituire alcunché ove lo stesso abbia riscontrato un inadempimento dell’utente agli obblighi di cui al presente contratto.

Art. 14 – Forza maggiore

L’utente conviene e concorda che il fornitore non potrà in nessun caso essere considerato responsabile nei confronti dell’utente ovvero di terzi per il ritardo o il mancato adempimento dei propri obblighi dovuti a caso fortuito o forza maggiore quali, a mero titolo esemplificativo e non tassativo, azioni di autorità pubbliche, alluvioni, incendi, furti, esplosioni, incidenti, scioperi e serrate anche non aziendali, atti di guerra, embargo, impossibilità di trasporto, sospensioni o problemi di telecomunicazione, fulmini, guasti agli impianti non imputabili al fornitore, interruzioni o sovraccarico dei flussi energetici, guasti o interruzione delle linee telefoniche riconducibili all’attività del gestore (o concessionario) delle linee medesime, nonché interruzioni o sospensioni non imputabili o comunque indipendenti dalla volontà del fornitore ovvero derivanti da soggetti terzi fornitori del fornitore stesso.

Art. 15 – Limitazione della garanzia

L’utente riconosce che il fornitore non ha la possibilità di esercitare alcun controllo sul contenuto della pagina e/o del sito web oggetto del servizio. Pertanto l’utente conviene e concorda che il fornitore non può in alcun modo essere responsabile per l’inutilizzo del servizio ovvero dal mancato o cattivo funzionamento del materiale di proprietà del cliente.

L’utente prende atto ed accetta espressamente che l’utilizzo del servizio e la diffusione e conservazione delle informazioni ottenute o concessi tramite il servizio è effettuata a proprio ed esclusivo rischio e che lo stesso utente è il solo ed esclusivo responsabile per ogni danno al proprio computer o per la perdita di dati derivante dall’aver utilizzato il servizio.

L’utente dichiara di aver preso visione delle caratteristiche della tipologia del servizio scelto nella conferma d’ordine così come meglio descritto alla pagina web https://www.unico.international/servizi.

L’utente riconosce e conviene che il fornitore non presti alcun tipo di garanzia, espressa ovvero implicita, di commerciabilità, di compatibilità o idoneità ad uno scopo particolare dell’utente o di terzi e, inoltre, non presta alcuna garanzia in merito al fatto che il servizio corrisponda ai requisiti ed alle esigenze dell’utente stesso. L’utente riconosce e conviene che il fornitore non presti alcuna garanzia nei confronti dell’utente circa i risultati che possono essere ottenuti con l’uso del servizio, circa gli eventuali errori di software e hardware del servizio ovvero inerenti all’affidabilità di ogni informazione ottenuta dall’utente per il tramite del servizio.

Pertanto il fornitore non può essere ritenuto responsabile per qualsivoglia danno diretto e/o indiretto derivante dall’impiego del servizio ovvero dall’interruzione del funzionamento del servizio.

Il fornitore non presta alcuna garanzia in merito alla qualità dei materiali, merci ovvero servizi venduti, acquistati o comunque ottenuti dall’utente mediante il servizio ovvero a seguito di eventuali transazioni effettuate tramite il servizio stesso.

Le disposizioni del presente punto rimangono valide anche successivamente alla scadenza del contratto.

Art. 16 – Clausola di manleva

Il fornitore non potrà in alcun modo essere ritenuto responsabile per eventuali danni provocati dall’utente e derivanti da violazioni delle prescrizioni di cui all’articolo 6.

In caso di inosservanza delle disposizioni che precedono da parte di una persona giuridica, l’utente sarà responsabile anche dell’operato di coloro i quali hanno potuto accedere ai computer del cliente quali, a mero titolo esemplificativo, propri dipendenti, agenti, rappresentanti, ecc…

L’utente si impegna comunque a manlevare e mantenere integralmente indenne il fornitore nonché i soggetti ad esso collegati o controllati, i suoi rappresentanti, dipendenti o ausiliari da qualsiasi responsabilità civile e penale derivante dall’utilizzo illecito, improprio o anormale del servizio, anche se causato da terzi attraverso l’account dell’Utente.

L’utente si impegna comunque a manlevare e mantenere integralmente indenne il fornitore da ogni e qualsiasi richiesta, anche di risarcimento danni, proposta nei confronti del fornitore stesso a seguito della condotta dell’utente, e ciò qualora il fornitore provveda (o abbia provveduto), anche in buona fede, a restituire la somma corrisposta dall’utente per il servizio dedotta la somma pari al rateo dell’importo corrispondente al servizio effettivamente goduto.

Art. 17 – Limitazione della responsabilità

Fermo restando quanto indicato ai precedenti articoli, l’utente riconosce ed accetta che il fornitore non potrà in alcun caso essere considerato responsabile – né a titolo contrattuale, né a titolo extracontrattuale – nei confronti dell’utente (ovvero di terzi) per qualsiasi tipo di danno diretto o indiretto ivi inclusi i danni relativi alla perdita di profitti, dell’avviamento commerciale o perdita di dati anche nel caso in cui il fornitore sia stato avvertito (per iscritto o verbalmente) del possibile verificarsi di tali danni.

A titolo esemplificativo e non tassativo il fornitore non sarà responsabile di danni connessi o derivanti:

a) dall’uso, dal cattivo uso ovvero dalla impossibilità di utilizzare il servizio imputabili al cliente;

b) dal costo di servizi sostitutivi rispetto al servizio acquistato;

c) dall’eventuale modifica, sospensione ovvero interruzione del servizio di cui agli articoli 7 e 11;

d) dall’accesso non autorizzato ovvero da alterazione di trasmissioni e/o dati dell’utente, ivi incluso tra l’altro

l’eventuale danno, anche economico, dallo stesso utente eventualmente subito per mancato profitto, uso, perdita di dati o di altri elementi intangibili.

In ogni caso sono espressamente escluse tutte le garanzie esplicite od implicite nella misura in cui ciò non contrasti con le vigenti norme di legge e fatta salva la responsabilità per dolo o colpa grave del fornitore.

Art. 18 – Comunicazioni

Salvo quanto specificato in altri articoli del presente contratto, qualsiasi comunicazione inerente al presente contratto o in relazione allo stesso dovrà essere inviata a mezzo lettera raccomandata o e-mail al seguente indirizzo del fornitore: UNICO, Via Fratelli Piol 3, 10098 Rivoli (TO), e-mail unico@unico.international.

Art. 19 – Clausola risolutiva espressa

Le parti convengono che il contratto si risolverà di diritto ai sensi dell’art. 1456 codice civile qualora il fornitore dichiari valersi della presente clausola avuta conoscenza del verificarsi di uno degli inadempimenti di seguito indicati:

a) violazione degli obblighi di cui all’art. 6 (regole generali di utilizzo del servizio);

b) violazione dell’obbligo di cui all’art. 4.2., 4.3. e 4.4.;

c) violazione dell’obbligo di cui all’art. 5.2. (attivazione del servizio);

d) violazione dell’obbligo di cui all’art. 12 (cessione del contratto).

Art. 20 – Legge applicabile

Il presente contratto è regolato dalla legge italiana.

Art. 21 – Procedure di reclamo, conciliazione e foro competente.

Art. 21.1 Eventuali reclami in merito ad ogni aspetto inerente il rapporto contrattuale e/o la fornitura del servizio dovranno essere inoltrati a UNICO, tramite comunicazione scritta entro 8 (otto) giorni dal verificarsi del motivo. UNICO esaminerà il reclamo e fornirà risposta al cliente entro 5(cinque) giorni dal ricevimento del medesimo. Nel caso di reclami per fatti di particolare complessità, che non consentano una risposta esauriente nei termini di cui sopra, UNICO informerà il Cliente entro i predetti tempi massimi sullo stato di avanzamento della pratica.

Art. 21.2

Esperita la procedura di reclamo di cui all’articolo 21.1 il Cliente che non si intende soddisfatto potrà accedere a procedure di conciliazione alternative alla giurisdizione ordinaria inviando il ricorso alla CCIAA di LUCCA.

In particolare, non potrà essere proposto ricorso in sede giurisdizionale fino a che non sia stato esperito un tentativo obbligatorio di conciliazione. A tal fine, i termini per agire in sede giurisdizionale sono sospesi fino alla scadenza del termine per la conclusione del procedimento di conciliazione. In ogni caso la scelta di tali procedure non precluderà il ricorso alla giurisdizione ordinaria.

Art. 21.3 Il foro esclusivamente competente per ogni controversia relativa all’interpretazione ed esecuzione del presente contratto sarà quello di Firenze.

Art. 22 – Privacy

Ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003, il fornitore informa il cliente che i dati personali dello stesso, relativi al rapporto contrattuale intrapreso ed inseriti nelle proprie banche dati, saranno trattati nel pieno rispetto delle modalità previste dalla suddetta norma.

I dati forniti dal cliente saranno raccolti e trattati con le seguenti modalità:

a) in modo corretto e lecito;

b) mediante supporto cartaceo e con l’ausilio di mezzi informatici, collegati o meno in rete, accessibili da personale espressamente incaricato;

I dati forniti dal cliente saranno raccolti e trattati per le seguenti finalità:

a) adempimento degli obblighi derivanti dalla legge e degli obblighi assunti dal fornitore in virtù del presente contratto di hosting, esercizio delle attività funzionali del fornitore ovvero nell’ambito dei rapporti di fornitura o servizi, degli adempimenti fiscali e contabili obbligatori, delle operazioni di incasso a pagamento e dei rapporti commerciali nei termini contrattuali;

b) invio di informative commerciali, di materiale pubblicitario, di comunicazione commerciale interattiva o per il compimento di ricerche di mercato e statistiche interne.

Il titolare del trattamento è la società UNICO in persona del proprio legale rappresentante.

Il cliente, informato dei propri diritti, acconsente, a norma del D.Lgs. n. 196/03, al trattamento e all’eventuale comunicazione dei propri dati personali, non sensibili, per le finalità sopra indicate, nonché per finalità pubblicitarie a mezzo stampa o rete telematica. Il consenso, di cui sopra, potrà essere revocato dal cliente in qualsiasi momento, a mezzo comunicazione scritta inviata al responsabile del trattamento dati del fornitore al seguente indirizzo:

UNICO, Via Fratelli Piol 3, 10098 Rivoli (TO)

Art. 23 – Oneri fiscali

Qualunque onere fiscale derivante dall’esecuzione del presente contratto, comprese eventuali imposte per attività pubblicitaria, sono a carico esclusivo dell’utente.

Art. 24 – Diritti di proprietà intellettuale del fornitore

L’utente riconosce che il servizio e tutti i software necessari utilizzati in connessione con il servizio stesso contengono informazioni riservate e possono essere protetti dalle leggi in materia di proprietà intellettuale e/o industriale in favore del fornitore.

Art. 25 – Clausola generale

25.1. Il presente contratto sostituisce ogni precedente intesa anche verbale tra le parti e costituisce l’unico contratto esistente tra il fornitore e l’utente in relazione alle materie in esso trattate, e comunque, in caso di contrasto fra pattuizioni contenute nel contratto e pattuizioni contenute in eventuali precedenti contratti o atti, accordi o impegni di qualsiasi natura, sono le pattuizioni contenute nel presente contratto a prevalere.

25.2. Qualsiasi modifica alle obbligazioni contenute nel presente contratto sarà valida e vincolante ove risulti da atto scritto firmato dal fornitore e dall’utente.

25.3. L’eventuale tolleranza di comportamenti posti in essere, da una o tutte le parti, in violazione delle disposizioni contenute nel presente contratto non costituisce rinuncia ai diritti derivanti dalle disposizioni violate né al diritto di esigere l’esatto adempimento delle obbligazioni ed il rispetto di tutti i termini e le condizioni previste nel contratto stesso.

25.4. In caso di invalidità o/e inefficacia, in tutto o in parte, di qualsiasi disposizione o clausola del contratto che non abbia natura essenziale, l’utente e il fornitore convengono di negoziare e concordare, in buona fede, affinché tali disposizioni o clausole siano sostituite con altre, valide ed efficaci, che abbiano sostanzialmente lo stesso effetto con riguardo all’oggetto ed agli scopi del contratto.